Guida all’Expo: i numeri, i temi e cosa non perdersi dell’Esposizione Universale

Ci siamo: i sei mesi dell’Expo sono arrivati. Dall’1 maggio fino al 31 ottobre, Milano sarà meta di turisti e cittadini che si recheranno a Rho per ammirare l’Esposizione Universale. Ma cosa c’è da vedere e soprattutto cosa non bisogna perdersi? E come arrivare? E ancora: quali sono i numeri dell’Expo?
Ecco per voi una breve guida.

I temi
Come sappiamo, il tema è quello dell’alimentazione o meglio come recita il claim “Nutrire il pianeta, energia per la vita” che sarà affrontato secondo 5 percorsi tematici:

  • storia dell’uomo, storie di cibo
  • abbondanza e privazione, il paradosso del contemporaneo
  • il futuro del cibo
  • cibo sostenibile= mondo equo
  • il gusto è conoscenza

I numeri
Prima di entrare – virtualmente – dentro i padiglioni, ecco qualche numero.
L’Esposizione universale avrà la durata di 184 giorni, 150 sono i ristoranti, chioschi e bar dove sarà possibile gustare il cibo che proviene da tutto il mondo, con una previsione di 5887 pasti che saranno consumati durante il giorno. 12mila gli alberi piantati all’interno dell’area Expo che è di 110 ettari, 7mila i volontari al lavoro e 400mila le telecamere dedicate alla sicurezza per 20 milioni (e oltre) di visitatori attesi. I padiglioni sono 80, i Paesi partecipanti 145 e per vedere quali sono, basta un click qui.

Cosa non perdersi
Intanto lo spettacolare Albero della Vita. Se siete passati da Rho prima dell’apertura, sicuramente l’avrete già notato. Si trova al centro della Lake Arena, l’area esterna di Padiglione Italia che, come dice la parola stessa, è una piazza-lago circondata di verde. Dal suo tronco sbocceranno fiori di giorno e la sera luci, suoni, effetti speciali, giochi pirotecnici per dare al pubblico circa 1200 spettacoli, uno ogni ora fino al 31 ottobre.

Un rendering dell'Albero della Vita

Un rendering dell’Albero della Vita

L’albero è fatto di acciaio e legno di larice, è alto 38 metri ed è stato realizzato da un consorzio di 19 aziende (Orgoglio Brescia). Il Padiglione Italia, costruito come un quartiere con borghi e piazzette, si estende per 325 metri e dovrebbe restare fino a dopo l’Expo.

Vi segnaliamo poi quello della Francia che si ispira alle Halles, ossia i tipici mercati francesi coperti con l’arco interno realizzato con 1600 bottiglie di vino. Per il padiglione dell’Olanda ci sarà una grande ruota panoramica mentre, uscendo dall’Europa, interessanti sicuramente il padiglione dell’Angola caratterizzato da un grande baobab e quello dell’Azerbaigian: siate o meno ingegneri, vi stupiranno le 3 sfere trasparenti e soprattutto sospese in aria. E ancora: gli Emirati Arabi con il padiglione formato da una duna di sabbia (opera dell’architetto Norman Forster) e la Cina che ha affidato a Daniel Libeskind la progettazione di un rivestimento a scaglie che ricorda un serpente per quello che è il secondo padiglione più grande dopo la Germania.

Mappa dell'area Expo

Mappa dell’area Expo

All’Expo ci sono poi 9 cluster ossia padiglioni collettivi che accomunati da un tema. Sei riguardano alimenti come cacao, riso, grano, frutta, spezie, caffè e tre la caratteristica geografica che accomuna i Paesi che ne fanno parte: mare e isole, Biomediterraneo e zone aride.

Ci sarebbe tanto altro da dire, ci soffermiamo su un’ultima cosa: l’Open theatre con il Cirque du soleil che porta in scena lo spettacolo “Alla vita!” con acrobati, mimi e giocolieri (nel cast 23 italiani) e che prenderà il via dal 13 maggio fino al 30 agosto. Se interessati ad assistere, sappiate che il biglietto ha un costo a parte, da 25 euro in su. Info su tickets.expo2015.org.

Quanto costa il biglietto e come arrivare
27 euro il biglietto con entrata in un giorno stabilito, 32 quello open e 5 euro il serale con la possibilità di entrare dalle 19 alle 23. Per tutte le informazioni connesse alla tipologia di biglietti (aperta e non, persone con disabilità, famiglie con bambini ecc) vi rimandiamo a questo link.
Per arrivare all’Expo, chi vive a Milano può prendere la metro fino a Rho Fiera, costo del biglietto 2.50 euro, che, come sappiamo, è prolungata fino alla notte come tutti i mezzi ATM  fino a fine ottobre. Sono previste navette dirette dagli aeroporti.

Guadagnare con Expo
Lo abbiamo già detto in altri post: l’Expo è un’ottima occasione per arrotondare e, perché no, fare conoscenze. Se avete una casa grande o la possibilità di alloggiare altrove, potete “affittare” una stanza o tutto l’appartamento con Airbnb. Se invece volete stare a casa vostra ma amate cucinare e avere gente, potete dar vita a un home restaurant.

Che altro dire? Buona Expo!

Annunci